Barbara Tulissi

Brand: il significato vero (e perchè è importante)

Alcuni clienti spesso mi chiedono: “A cosa serve un Brand?” 

A volte insistono oltre: “La grafica non mi serve”

O ancora: “Ho già un logo”

Ecco perchè ho pensato di scrivere questo articolo, per chiarire una volta per tutte che cosa si intende per Brand, il suo significato e perchè te ne serve uno, a prescindere che la tua attività sia online, offline oppure – come spesso accade – che tu operi su entrambi i canali.

Molti pensano ancora che il concetto di Brand sia lo stesso di Logo, quando in realtà il logo è solo l’apice del Brand, la punta dell’iceberg. Certo, il logo si trova su tutti i materiali di marketing della tua azienda, sui biglietti da visita, le brochure, i volantini, sul sito, ma il logo non è il Brand.

Quindi che cos’è il Brand? 

Per citare un celebre imprenditore: 

“Il brand è quello che le persone dicono di te quando non sei nella stanza” 

Jeff Bezos

Il Brand è la percezione che il tuo cliente ha della tua azienda. In altre parole è un insieme di elementi visivi che viene utilizzato per trasmettere i valori del tuo business e farti rimanere impresso nella mente del cliente.

Proviamo con degli esempi, così da aiutarti a capire. 

Se ti chiedessi di disegnare un auto, di che colore la faresti?

Hai pensato rossa? Risposta “corretta” (è il colore che viene in mente alla maggior parte delle persone).

“Date a un bambino un foglio di carta, dei colori e chiedetegli di disegnare un automobile: sicuramente la farà rossa” 

Enzo Ferrari

Questo è esemplificativo di quello che succede a tutti noi: a chi non capita, quando pensa a una vettura sportiva rossa, di pensare ad una Ferrari?

Ti faccio un altro esempio con Starbucks, la famosa impresa americana di caffè.

Sai qual’è la differenza tra il suo caffè e il nostro espresso italiano? Che il nostro caffè italiano è più buono, certo! Ma allora perchè la caffetteria più nota al mondo è Starbucks e non il bar sotto casa?  

È proprio qui che il Brand entra in gioco, ed ecco il perchè paghi un espresso al bar 1 euro e lo stesso espresso lo paghi invece 1,80 euro (o 3,50 euro se americano) euro da Starbucks.

I vantaggi che ottieni costruendo un brand

Lo sapevi che più di un terzo del valore di Coca-Cola è dato dal suo brand?

Il valore stimato di Coca-Cola è 180 miliardi di dollari, senza il brand Coca-Cola vale “solo” 120 miliardi. 

Di certo non sei Coca-Cola, ma qualunque sia il tuo business costruire una tua immagine, un tuo brand, ti porta diversi vantaggi.

  • Il brand non ti fa cadere nella guerra dei prezzi

Hai capito bene! Se i tuoi prodotti o servizi sono simili a quelli di altri, prova a chiederti cosa puoi offrire in più rispetto alla concorrenza.

Immagina ad esempio che tu venda smartphone e ti sia arrivato proprio oggi un nuovo modello in magazzino. Cosa cambierebbe se anzichè limitarti a cambiare il prezzo esposto sull’e-commerce scrivessi un articolo riguardo le migliorie del nuovo modello rispetto a quello precedente?

Così facendo offriresti gratuitamente qualcosa che nessuno offre ma che è di grande aiuto al cliente e ne determina la tua vittoria sulla concorrenza (perchè offri informazioni utili).

  • Il brand ti rende credibile e dà il via al passaparola, l’arma più forte

I clienti, se hanno avuto delle esperienze di acquisto positive con la tua  azienda, sono propensi a lasciare recensioni positive (passaparola online). Questo ha un valore inestimabile. 

Pensa ad esempio ad un potenziale cliente che legge le testimonianze positive di altri che prima di lui si sono affidati a te. Creando un brand il cliente si ricorda di te, riconosce i tuoi post sui social, inizia ad osservare quello che fai e cresce la sua fiducia nei tuoi confronti.

Valori e persone 

Il brand diffonde l’insieme dei  valori del tuo business, il tuo messaggio comunicativo.

Offri una qualità impeccabile? Sei velocissimo nelle consegne? Sei attento all’ambiente?  Sono qualità che vanno sottolineate in modo tale che il tuo cliente le capisca forti e chiare.

Avere un brand forte condiziona anche i tuoi collaboratori e dipendenti. Dà loro qualcosa in cui credere e contribuire con il loro lavoro. Del resto si sa, un lavoratore felice è più produttivo.

Qual è il tuo brand?

Potresti commettere l’errore di pensare al tuo brand come qualcosa che deve essere simile a quelli che ammiri: 

“Adoro il logo di Armani, esprime eleganza e semplicità, lo voglio così”

Ma se vendi smartphone, operi nel settore b2b e vuoi puntare sulla velocità della spedizione e sulla garanzia, forse prendere a modello una casa di moda non è la scelta migliore. 

È infatti fondamentale che tu parta da un’analisi approfondita del tuo mercato e del messaggio comunicativo che vuoi trasmettere ai tuoi clienti. Sembra un aspetto trascurabile, ma troppo spesso manca. Se parti da un’analisi fondata su dati effettivi, non puoi sbagliare.

Perché questa sezione?

Mi piace che tu sia aggiornato sul mondo del Digital Marketing, tu no?
Qui potrai avere accesso alle migliori risorse per rimanere sul pezzo.

Articoli recenti

Share via
Copy link
Powered by Social Snap